Regolamento Interno Nido - Cooperativa Sociale Il Girotondo





Vai ai contenuti

Menu principale:

Regolamento Interno Nido

Nido

ART. 1  DEFINIZIONE E FINALITA’ DEL SERVIZIO

 

Il Nido d’infanzia IL GIROTONDO è un servizio educativo e di assistenza per la prima infanzia che concorre con le famiglie alla crescita e formazione di bambini in età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni; garantisce il diritto all’educazione nel rispetto dell’identità individuale e favorisce l’equilibrato sviluppo del bambino e la sua socializzazione, salvaguardandone i diritti e i bisogni attraverso un percorso pedagogico di formazione ed un continuo scambio di informazioni e confronto con i genitori.

 

 

ART. 2  ORGANIZZAZIONE DELLE SEZIONI

 

Il Nido è dislocato in Via Marco Aurelio n.8 a Monserrato (Cagliari) ed è gestito dalla società “Il Girotondo Cooperativa Sociale”, con sede legale e amministrativa nella stessa struttura.

L’attività educativa è programmata annualmente e resa operativa dalle educatrici nella programmazione mensile e nei progetti, sotto la supervisione della coordinatrice, che ne verifica la corretta attuazione.

E’ organizzato in DUE sezioni per bambini da 3 mesi a 3 anni rispettivamente suddivise in:

  • Sezione lattanti dai 3 ai 12 mesi;

  • Sezione semi-divezzi per bambini dai 12 ai 18 mesi e divezzi per bambini dai 18 ai 36 mesi;

    Ogni sezione è costituita nel rispetto delle normative vigenti in merito al rapporto ottimale educatrici/bambini:

    per bambini dai 3 ai 7 mesi: 1 educatore ogni 5 bambini;

    per bambini dagli 8 ai 12 mesi: 1 educatore ogni 6 bambini;

    per bambini dagli 3 ai 12 mesi: 1 educatore ogni 6 bambini per età media maggiore agli 8 mesi;

    per bambini dagli 12 ai 24 mesi: 1 educatore ogni 8 bambini;

    per bambini dagli 24 ai 36 mesi: 1 educatore ogni 10 bambini;

    Ogni bambino può frequentare il Nido fino al 31 dicembre dell’anno in cui compie i tre anni.

    L’inserimento nelle diverse sezioni è disposto dalla Coordinatrice Didattica tenuto conto dell’età e dello sviluppo dei bambini e del progetto educativo predisposto insieme alle educatrici. Per i bambini con disabilità certificata si prevedono interventi educativi mirati

     

    ART. 3  ISCRIZIONE, CAUZIONE E CRITERI DI AMMISSIONE

     

    La domanda di iscrizione può essere presentata su apposito modulo presso la Direzione del Girotondo in qualsiasi periodo dell’anno; se accolta, va immediatamente accompagnata dal versamento di una prima quota di iscrizione fissata in € 75,00 che da diritto alla prenotazione del posto e da una quota cauzionale pari alla retta di frequenza relativa al turno prescelto. La cauzione potrà essere svincolata nel mese di luglio ed essere considerata quale retta mensile, salvo differenze da integrare per eventuale variazione di turno..

    L’iscrizione è relativa a tutto l’anno di attività del Nido, e si intende scaduta al termine dello stesso anno scolastico, quindi da rinnovare per l’anno successivo entro il termine previsto per le iscrizioni.

    La quota di iscrizione non è restituibile in nessun caso, anche se il bambino non dovesse frequentare il Nido al momento prestabilito. In caso di mancata frequenza per l’intero anno scolastico o per una parte di esso, in assenza del pagamento delle relative rette, la cauzione viene trattenuta e considerata quale parte di risarcimento del danno causato dal mancato rispetto dell’impegno preso alla firma del modulo di iscrizione.

    Le domande di iscrizione e l’eventuale lista di attesa sono ordinate in base alle seguenti priorità: 1) bambini della fascia di età 24-36 mesi;  2) residenti nel Comune di Monserrato in caso di convenzione; 3) bambini della fascia di età 12-24;  4) Ordine cronologico di presentazione della domanda.

    Previo accordo con la Direzione e/o con le educatrici è possibile visitare il Nido.

     

    ART. 4  CALENDARIO , ORARI E TURNI

     

    Il Nido è aperto dalla prima settimana di settembre a tutto il mese di luglio.

    I giorni e i periodi di chiusura, che vengono comunicati con un calendario completo a inizio dell’anno scolastico, coincidono con le Festività da calendario, con i periodi di vacanza in prossimità del Natale e della Pasqua e con le Ferie estive nel mese di agosto.

    L’apertura è garantita dal lunedì al sabato, gli orari di frequenza sono i seguenti:

  • GIORNATA INTERA dalle 7:30 alle 16:00 o altre fasce orarie dal lunedì al venerdì; sabato solo mattina dalle 8:00 alle 13:00: TURNI

  1. Turno 8:30 – 16:00 con mensa senza preaccoglienza

  2. Turno  7:30 - 16:00 con mensa e preaccoglienza

 

  • GIORNATA BREVE: con fasce orarie previste in tariffario, dal lunedì al venerdì. Il sabato sempre dalle 8:00 alle 13:00.

  1. Turno 8:30 – 12:00, senza mensa;

  2. Turno 8:30 – 13: 00 con o senza mensa;

  3. Turno 7:30-13:00 con o senza mensa e con preaccoglienza;

  4. Turno  7:30 - 14:30 con mensa e preaccoglienza

  5. Turno 8:30 – 15:00 con mensa senza preaccoglienza

     

 

ART. 5  ASSENZE, RITARDI E USCITE

 

Per giornate di assenza si considerano quelle di effettivo funzionamento del servizio: le chiusure settimanali -sabato, domenica e Festività infrasettimanali- non sono pertanto conteggiate ai fini di qualsiasi riduzione e non interrompono il periodo consecutivo di assenza (es. un’assenza che inizia il venerdì deve protrarsi fino al giovedì successivo compreso per dare luogo ad un periodo di 5 giorni consecutivi).

Anche le assenze per motivi di salute giustificate da certificato medico o certificato di ricovero ospedaliero o autocertificazione non danno luogo ad alcuna riduzione della tariffa, ad eccezione della quota per il servizio di mensa che si protragga per un periodo di almeno 15 giorni, a condizione che l’assenza sia comunicata anticipatamente.

Qualsiasi assenza o ritardo/variazione nell’orario di ingresso o di uscita dei bambini dovrà essere comunicato tempestivamente alle Educatrici o alla Direzione, eventualmente anche modificando la fascia oraria di presenza e la relativa tariffa.

All’uscita i bambini non verranno affidati a minori di anni 18 e comunque ad altre persone diverse da quelle autorizzate con delega annuale in sede di iscrizione del bambino dai genitori, o in possesso di delega occasionale compilata dai genitori.

Nel caso di genitori separati o divorziati la Direzione si riserva la facoltà di chiedere una copia degli atti giudiziari attestanti i diritti dei singoli genitori sui bambini.

 

 

 

 

ART. 6  INSERIMENTO

 

Per permettere un corretto inserimento dei bambini è richiesta inizialmente la presenza di un genitore o di una persona significativa per il bambino. E’ necessario fare riferimento alle educatrici nel valutare i tempi e le modalità dell’inserimento, che sono graduate in ragione delle effettive esigenze dei bambini. In nessun caso verranno ammessi al periodo di inserimento bambini che non sono in regola con il pagamento dell’iscrizione e della retta mensile.

 

 

ART. 7  ALIMENTAZIONE

 

Il menu quotidiano tiene conto delle tabelle dietetiche approvate dall’ASSL Cagliari ed adeguate all’età, ed è sempre esposto all’interno della struttura per favorirne la consultazione.

Eventuali patologie, allergie o intolleranze alimentari dovranno essere segnalate alla Direzione e/o alle educatrici con delega del responsabile legale al momento dell’iscrizione, o comunque tempestivamente quando dovessero presentarsi, documentandole con un certificato medico: ciò consentirà di preparare un menu personalizzato per chi ne avesse bisogno.

 

ART. 8  ABBIGLIAMENTO

 

il bambino deve presentarsi a scuola sempre pulito, ordinato, con il grembiulino e tutto il fabbisogno per la pulizia personale;

Si consiglia un abbigliamento comodo e pratico: ideali sono le tute da ginnastica e il grembiulino.

E’ sconsigliato portare da casa in sezione oggetti o giocattoli; in ogni caso la Direzione e le educatrici non assumono nessuna responsabilità sugli oggetti/giocattoli che il bambino porta con sè, né sugli eventuali danni, ad esempio macchie di colore, che l’abbigliamento dovesse subire durante la permanenza del bambino al Nido.

Ogni bambino dovrà portare al Nido un piccolo corredo composto come indicato al momento dell’iscrizione dalla Direzione o dalle educatrici.

Tutto dovrà essere debitamente contrassegnato per evitare smarrimenti.

 

 

 

ART. 9  USCITE DIDATTICHE

 

E’ richiesta l’autorizzazione scritta dei genitori per le eventuali uscite didattiche che verranno programmate dalla Direzione. Il modulo di autorizzazione verrà consegnato dalle educatrici ai genitori nei giorni precedenti l’uscita didattica.

 

 

ART. 10 ASSICURAZIONE

 

Le attività svolte durante il periodo di permanenza del bambino all’interno della struttura o durante le uscite didattiche sono coperte da assicurazione. Per nessun motivo i bambini possono essere lasciati incustoditi dai genitori prima della consegna alle educatrici e dopo il ritiro dalle stesse sia all’interno della struttura (es. nel cortile esterno).

 

 

ART. 11 TARIFFE, RETTE E PAGAMENTI

 

Col pagamento della quota di iscrizione, del versamento della cauzione e della retta mensile il bambino ha diritto all’inserimento nel Nido.

Le quote mensili comprendono: materiale didattico, giochi, cibi freschi preparati quotidianamente (con servizio di Catering) sia per il pranzo che per gli spuntini, pannolini, detergenti e creme per la pulizia personale, medicazioni ordinarie, riscaldamento.

Sono previste diverse tariffe di frequenza in relazione all’età dei bambini, agli orari di permanenza nella struttura e ai servizi richiesti.

Nel caso in cui un bimbo con frequenza part-time richieda occasionalmente un prolungamento della propria presenza giornaliera o la giornata completa, verrà applicata un maggiorazione in termini di tariffa oraria e eventuale pasto da corrispondere separatamente nella stessa giornata o entro la fine del mese e comunque non oltre il giorno 5 del mese successivo, secondo quanto previsto nel tariffario. Non sono previste differenziazioni di tariffe secondo fasce di reddito, salvo diversa convenzione con il Comune di Monserrato, per i soli bambini in convenzione e sempre diversificate secondo i parametri precedentemente indicati.

 

Il pagamento delle rette mensili da parte delle famiglie va effettuato, presso la sede del Nido o mediante accredito bancario sul c/c indicato dalla direzione scolastica, in via anticipata inderogabilmente entro il 5° giorno del mese di frequenza.

 

In caso di mancato pagamento di una mensilità, senza preventivo accordo, la Direzione del Nido procederà comunque alla fatturazione e al recupero della stessa. Qualora la retta non fosse pagata entro il 5° giorno del mese successivo, la Direzione attiverà il procedimento di recupero del credito e l’eventuale azione legale, anche per il 2° mese non saldato. Si prevede inoltre, la decadenza dell’iscrizione e del diritto al posto, il trattenimento della cauzione quale parziale risarcimento del danno e la possibilità per Il Girotondo di accogliere un nuovo bambino all’interno della struttura in sostituzione di quello decaduto, qualora vi siano bambini in lista di attesa..

 

 

ART. 12 AGGIORNAMENTO TARIFFE

 

Gli importi delle rette e dell’iscrizione sono soggetti ad aggiornamento a discrezione della direzione, in relazione alla situazione economico-finanziaria della società Il Girotondo. Le variazioni saranno preventivamente pubblicizzate dalla Direzione prima di ogni periodo di Iscrizioni.

 

ART. 13 TARIFFE SPECIALI PER IL PERIODO DI INSERIMENTO E SCONTI

 

Si considera inserimento il primo periodo di ingresso dei bambini al Nido concordato tra la famiglia e le educatrici.

Speciali tariffe di inserimento sono previste nel piano tariffario.

Nel caso in cui la frequenza abbia inizio a mese inoltrato, il calcolo della retta sarà determinato dalla quota settimanale così moltiplicata:

  • una sola settimana di presenza nel mese: tariffa pari a 1/3 della tariffa mensile;

  • due settimane di presenza nel mese: tariffa pari a 2/3 della tariffa mensile;

  • l’eventuale frazione di settimana a fine mese, superiore a due giorni, sarà conteggiata come settimana intera.

Per determinare la quota settimanale si prende a riferimento la cifra mensile relativa al tempo di frequenza scelto e la si divide per quattro, numero medio di settimane al mese.

L’inserimento di norma avrà inizio il lunedì, ma se eccezionalmente dovesse avere inizio in un giorno diverso, verrà comunque applicata la tariffa settimanale.

Nel caso più fratelli frequentassero contemporaneamente l’Asilo Nido è previsto uno sconto comunque non superiore al 10% della retta mensile dovuta da ciascun fratello, escluso il maggiore di età.

 

 

ART. 14 RITIRI ANTICIPATI E DECADENZA DALL’ISCRIZIONE

 

In caso di Ritiro Anticipato, la cessazione della frequenza del bambino dovrà essere comunicata con lettera raccomandata o pec da recapitare alla Direzione del Girotondo con preavviso di un mese; in caso di mancato preavviso verrà addebitata oltre la retta intera del primo mese di assenza, anche la retta del primo mese successivo. Il ritiro del bambino durante l’anno scolastico comporterà inoltre, indipendentemente dal momento in cui venga realizzato, la perdita della cauzione, trattenuta come parziale risarcimento del danno per tutte le mensilità successive non saldate, oltre la perdita del diritto a mantenere il posto per l’anno successivo; questo potrà essere riacquisito esclusivamente con il pagamento integrale delle rette relative alle mensilità non corrisposte e la richiesta di una nuova iscrizione, secondo regolamento.

 

 

 

ART. 15   NORME SANITARIE

 

CRITERI GENERALI PER L’ALLONTANAMENTO

Lievi indisposizioni sono molto frequenti tra i bambini e la maggior parte di esse non necessita l’allontanamento dalla comunità (es. malattie respiratorie o gastrointestinali di lieve entità).

I bambini verranno invece allontanati quando la malattia:

  • impedisca al bambino di partecipare adeguatamente alle attività;

  • richieda cure che il personale non sia in grado di fornire senza compromettere la salute e/o la sicurezza degli altri bambini;

  • sia trasmissibile ad altri e l’allontanamento riduca la possibilità di contagi.

     

    Il bambino può essere allontanato direttamente dalle educatrici qualora presenti:

  • congiuntivite purulenta  

  • diarrea

    • febbre superiore a 37,5°C (temperatura ascellare)

    • stomatite

    • vomito  (due o più episodi)

    • pediculosi

    • esantemi con febbre o cambiamenti del normale comportamento (torpore, pianto continuo,….)

    • eruzione cutanea diffusa

    • difficoltà respiratoria.

       

      Qualora i genitori non siano rintracciabili, il personale del Nido, in considerazione della gravità del caso, provvederà ad accompagnare il bambino al pronto soccorso più vicino, o comunque aperto, con l’utilizzo di ambulanza (il relativo costo sarà addebitato alla famiglia, che eventualmente lo potrà recuperare mediante denuncia assicurativa)

      I bambini che abbiano la necessità di portare, durante le ore di frequenza, ingessature, tutori rigidi o altri ausili terapeutici, potranno essere accolti purché non sussistano serie controindicazioni rispetto alle attività normalmente svolte al Nido.

       

      CRITERI GENERALI DI RIAMMISSIONE

      Per assenze dovute a motivi sanitari, o non sanitari non preventivamente comunicati alla Direzione o alle educatrici, inferiori ai 5 giorni consecutivi, se il problema per cui il bambino era stato allontanato è apparentemente risolto, per riprendere normalmente la frequenza non è necessaria la presentazione di certificato medico.

       

       

       

      Per assenze dovute a motivi sanitari, non preventivamente comunicati alla Direzione o alle educatrici, di oltre 5 giorni consecutivi per riprendere normalmente la frequenza è necessaria la presentazione di un certificato medico (D.P.R. 22/12/67 n°1518 art.42). Il certificato dovrà essere emesso in data non anteriore al quinto giorno, oppure dovrà contenere dichiarazione della data a partire dalla quale il bambino potrà essere riammesso in comunità.

      Assenze non legate a motivi sanitari e preventivamente comunicate alla Direzione o alle educatrici non necessitano di certificato medico per la riammissione, qualunque sia il periodo di assenza.  In caso di assenze superiori ai 5 giorni, preventivamente non comunicate alla Direzione scolastica, il genitore dovrà Autocertificare il motivo dell’assenza non legata a malattia o altri problemi sanitari.

       

      SOMMINISTRAZIONE DI TERAPIE

      La somministrazione di farmaci durante l’orario di frequenza del Nido è ammessa solo per patologie particolari, che dovranno essere documentate da un certificato del medico curante contenente indicazione dei farmaci, posologia, orari e modalità di somministrazione.

       

      VACCINAZIONI

      Ai sensi della legge 31 luglio 2017 n119 e della circolare del Ministero della Salute del 16 agosto 2017 e successive integrazioni, per ogni bambino iscritto presso la nostra struttura deve essere presentata inderogabilmente copia della cartella sanitaria con i timbri di avvenuta vaccinazione. In caso di mancata vaccinazione: a) ogni genitore dovrà autocertificare di aver presentato alla ATS (ASL) richiesta di vaccinazione, con annotazione dei dati di prenotazione; b) in casi eccezionali, dovrà essere presentato il certificato medico che ne attesti l’esonero.

      Ogni altro motivo di mancata vaccinazione comporterà, a norma di legge l’impossibilità di frequentare la nostra struttura, e in caso di accertata difformità tra l’autocertificazione rilasciata con la successiva presentazione della tessera sanitaria o certificazione ats/asl, comporterà la segnalazione agli uffici competenti .

       


Torna ai contenuti | Torna al menu